• 14/07/2024
  • 21:00

Irreversible entanglements/ Marc Ribot

IRREVERSIBLE ENTANGLEMENTS

Moor Mother voce, percussioni

Tscheser Holmes batteria, percussioni,voce

Aquiles Navarro tromba, percussioni

Keir Neuringer alto sax, percussioni,voce

Luke Stewart contrabbasso, basso el.

La band con sede a Filadelfia, New York e DC è composta da cinque individui le cui visioni artistiche senza compromessi hanno ricevuto ampi consensi. La poetessa Camae Ayewa aka “Moor Mother”, è una figura leggendariamente prolifica e leader della comunità afrofuturista. Il bassista Luke Stewart è meritatamente il musicista più richiesto della sua generazione per quello strumento. La prodigiosa tecnica del sassofonista Keir Neuringer è accompagnata da un’urgenza espressiva. Il trombettista Aquiles Navarro e il batterista Tcheser Holmes si unirono alla band come duo esistente già da lunga data.

la session di KOKAYI precedentemente comunicata è annullata

MARC RIBOT : THE JAZZ BINS

(nb sostituzione KOKAYI)

Marc Ribot, chitarra, voce

Greg Lewis, hammond B3

Joe Dyson, batteria

I quattro mesi di Marc Ribot con la leggenda dell’organo jazz Brother Jack McDuff sono stati i suoi primi mesi con un artista in un tour internazionale. Il loro itinerario del 1979 comprendeva quelli che sono stati i primi concerti di Ribot in Europa.Anche se i due non registrarono mai insieme,Ribot non perse mai il suo affetto, perché la musica di McDuff e l’organo Hammond hanno dominato la scena Soul Jazz da cui è emerso. 

Il collega Greg Lewis, non è solo uno dei più grandi virtuosi viventi dell’organo Hammond b3.Dice Ribot: “Greg è il segreto meglio custodito di New York. Può raccontare una storia sull’Hammond come nessun altro.” Completati dal batterista Joe Dyson,i Jazz-Bins usano groove profondi e improvvisazioni esagerate per incanalare lo spirito  del Key Club Sparky J’s Lounge di Newark o del CBGB di New York nel 1977, alla ricerca della salvezza del punk/soul.

Casa del Jazz è gestita da
Fondazione Musica per Roma
Fondazione Musica per Roma gestisce L’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone e Casa del Jazz